Unioncamere Lombardia

ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2008
Protocollo di Kyoto

Cos'è il Progetto KYOTO DESK

Nell'ambito delle atttività congiunte tra Regione Lombardia e Camere di Commercio lombarde per la promozione della qualità dell'ambiente nei processi produttivi è previsto il progetto Kyoto Desk, che ha  l'obiettivo di sensibilizzare e supportare le imprese nell'utilizzo degli strumenti attuativi del Protocollo di Kyoto e della Direttiva Europea n.87/2003/CE per la riduzione delle emissioni gas serra in atmosfera.

Il progetto consiste in attività di formazione, informazione e accompagnamento alle imprese nell'individuare investimenti ambientali in grado di rispettare le regole della Direttiva Europea senza danneggiare la competitività delle imprese.

Prossimi incontri formativi per le imprese:

Giovedì 11 dicembre 2008 Seminario formativo per le imprese, presso la sede della Camera di Commercio di Monza e Brianza: Cambiamenti del clima, mobilità e logistica sostenibile. Quali strumenti e opportunità per le imprese? Programma e scheda di iscrizione 

  • Il programma di lavoro, che si svolgerà per tutto il 2008, ha già visto la realizzazione dei seguenti incontri formativi:

    • 13 febbraio 2008, Convegno d'apertura, presso sede Camera di commercio di Milano: "Per un modello di sviluppo pulito. La mitigazione dei cambiamenti climatici nei Paesi in via di sviluppo: opportunità per le imprese". Programma del convegno [pdf_87kb]. Materiali e testo degli interventi.
    • 6 marzo 2008, Giornata formativa per il personale camerale e regionale, presso sede Unioncamere Lombardia: "Progetto Kyoto Desk". Programma della giornata, materiali e testo degli interventi.
    • 9 aprile 2008, Giornata formativa per gli interlocutori e i referenti regionali, presso sede di Unioncamere Lombardia: "Cambiamenti del clima. Innovazione, efficienza energetica, governance". Programma della giornata, materiali e testo degli interventi.
    • 3 giugno 2008, Seminario formativo per le imprese, promosso dalla Camera di Commercio di Milano, presso la sede di Palazzo Affari ai Giureconsulti: "Cambiamenti del clima. Scenari, innovazione, efficienza energetica, strumenti e opportunità per le imprese".  Programma.
    • 24 giugno 2008, TAVOLA ROTONDA, presso la sede di Palazzo Affari ai Giureconsulti a Milano, riservata a giornalisti, pubblicisti e agenzie di comunicazione specializzati sul tema ambiente: "Cambiamenti climatici e informazione: fra l'allarmismo e il negazionismo". Programma e scheda di scrizione  L'incontro vuole essere un momento di confronto e di scambio di informazioni tra esperti del mondo del giornalismo e studiosi del clima, con l'obiettivo di individuare gli ostacoli e le possibilità per una migliore informazione sul tema cambiamenti climatici.
    • 26 giugno 2008, seminario, presso la sede dello STeR Spazio Regione Lombardia di Varese e in collaborazione con la Camera di Commercio di Varese: "Cambiamenti del clima. Scenari, innovazione, governance. Quali opportunità per il territorio e le imprese." L'intento è di sensibilizzare gli stakeholder locali del territorio di Varese in quanto facilitatori di processi, politiche e iniziative che riducano le emissioni climalteranti in atmosfera da parte delle imprese sul territorio. Programma e scheda di iscrizione.
    • 1 ottobre 2008, Seminario formativo per le imprese, presso la sede della Camera di Commercio di Bergamo: "Cambiamenti del clima. Scenari, innovazione, efficienza energetica, strumenti e opportunità per le imprese".  Programma e iscrizione.
    • 27 ottobre 2008, Seminario formativo per le imprese, presso la sede della Camera di Commercio di Varese: "Cambiamenti del clima. Scenari, innovazione, efficienza energetica, strumenti e opportunità per le imprese".  Programma e scheda d'iscrizione.
    • 4 novembre 2008 , Seminario formativo per le imprese, presso la sede della Camera di Commercio di Cremona: "Cambiamenti del clima. Sfide e opprotunità per il mondo agricolo". Programma e scheda di iscrizione
      Seguiranno altri incontri formativi sia rivolti al sistema locale e territoriale sia rivolti alle imprese

    • 19 novembre 2008, Convegno di chiusura, presso sede della Camera di Commercio di Milano: "Governo del territorio e cambiamenti climatici". Programma del convegno e iscrizione.

  • Cos'è il Protocollo di Kyoto

    Il protocollo di Kyoto è un trattato internazionale - firmato nel 1997 a Kyoto, in Giappone - che mira a limitare l'influenza dell'uomo sui cambiamenti climatici attraverso la riduzione delle emissioni di gas serra. In base al Protocollo, i Paesi sviluppati hanno l'obbligo, nel quinquennio 2008 - 20012 - di diminuire le emissioni in media del 5% rispetto ai livelli del 1990, mentre i Paesi in via di sviluppo non sono soggetti ad alcun obbligo di riduzione. La riduzione può essere attuata in due modi:

    • con politiche e misure ad hoc adottate a livello internazionale;
    • attraverso l'acquisto di "crediti di carbonio" generati da progetti per la riduzione delle emissioni

     I progetti per la riduzione delle emissioni si possono realizzare nei Paesi con vincoli di emissioni, e, in questo caso, i crediti vengono generati nell'ambito del meccanismo flessibile Joint Implementation (JI), oppure nei Paesi che non hanno limiti, nel qual caso i crediti vengono generati con il Clean Development Mechanism (CDM). I crediti, così prodotti, possono essere utilizzati nell'ambito dell'European Union Emission Trading System (EU ETS), il mercato europeo delle emissioni. In base alla direttiva europea che regola l'EU ETS, le imprese europee dei settori più inquinanti (in particolare industria ed energia) devono contenere le loro emissioni di anidride carbonica, secondo quanto stabilito dai rispettivi piani nazionali di assegnazione. Queste imprese possono rispettare i limiti fissati riducendo le loro emissioni oppure acquistando le quote di emissione assegnate da altre imprese o ancora, acquistando i crediti di carbonio tramite i meccanismi di JI e CDM.

    Il testo completo del Protocollo di Kyoto.