Unioncamere Lombardia

ultimo aggiornamento: 2 Settembre 2016
3 trimestre 2014

Analisi congiunturale industria
L’andamento congiunturale del terzo trimestre 2014 denota una situazione di lento recupero, ma con ordinativi e aspettative degli imprenditori in peggioramento. La variazione della produzione industriale su base annua è del +1,6% (considerando la media dei primi tre trimestri la variazione si attesta al +1,9%); rispetto al trimestre precedente è positiva ma di lieve entità (+0,3%), mentre rimane più dinamico il fatturato (+0,8%). Gli ordini interni sono negativi (-0,3%) mentre quelli esteri sono positivi, ma si avvicinano alla variazione nulla (+0,2%). Riprende la contrazione dei livelli occupazionali, con un saldo ingressi-uscite negativo dovuto a un incremento delle uscite e alla stabilità degli ingressi. Rallenta il ricorso alla CIG, ma ciò è dovuto anche alla minor disponibilità di risorse.

Allegato statistico industria [pdf 428KB]

Analisi congiunturale artigianato
Il livello della produzione manifatturiera artigiana lombarda anche nel terzo trimestre registra una variazione tendenziale positiva (+0,8%), in accelerazione rispetto al secondo trimestre (+0,4%); la media dei primi tre trimestri del 2014 vede un incremento di un punto percentuale rispetto al 2013. Nel confronto con il terzo trimestre dell’anno scorso cresce leggermente anche il fatturato (+0,3%), confermando la dinamica dello scorso trimestre e determinando una variazione media dei primi tre trimestri anche in questo caso prossima al punto percentuale (+1,1%). Sul fronte ordinativi risultano in miglioramento sia quelli provenienti dall’interno (-1,3%) sia gli ordini dall’estero (+1,2%). In controtendenza il tasso di utilizzo degli impianti e il numero di giornate produttive assicurate, entrambi in leggero calo rispetto al secondo trimestre.

Allegato statistico artigianato [pdf 434KB]

Analisi congiunturale commercio e servizi
Dopo due trimestri in cui il fatturato si era attestato al di sopra dei livelli dell’anno scorso, la variazione su base annua del fatturato delle imprese lombarde dei servizi torna negativa (-0,3%), seppur con misura contenuta. Si conferma così l’interruzione della timida fase di crescita avviata nel 2013, che ha consentito di recuperare solo una piccola parte delle perdite accumulate negli ultimi anni. Più critica la situazione nel commercio al dettaglio, dove le imprese già registravano una flessione significativa del fatturato che nel terzo trimestre si aggrava ulteriormente: -3,7% la variazione su base annua.

  • Allegato statistico servizi [pdf 307KB]
  • Allegato statistico commercio al dettaglio [pdf 253KB]

Analisi congiunturale agricoltura
Dopo i segnali positivi manifestati nella prima metà dell’anno, il terzo trimestre registra un nuovo deterioramento della dinamica congiunturale, soprattutto a causa dei prezzi in discesa di alcuni prodotti importanti che non vengono sostenuti da una domanda interna sempre molto debole; l’unica nota positiva viene dal calo dei costi di produzione. Il settore vitivinicolo continua ad avvantaggiarsi della tenuta delle esportazioni, ma anche in questo caso si registra un peggioramento congiunturale dovuto ai risultati scarsi della vendemmia 2014 e all’andamento non brillante delle quotazioni.